Dentista Paderno Dugnano – MI

Mar/Giov 9:00 - 12:00 16:00 - 19:00 | 371 1578544

|

Bruxismo: come riconoscerlo e combatterlo



In greco bruxismo significa “digrignare i denti” e fa riferimento a quella patologia in cui il soggetto tende a sfregare i denti tra di loro, andando a lederli, attraverso il digrignamento.
Succede soprattutto durante il sonno o in analoghe situazioni di relax, quando non ci si accorge di digrignare.

Tensione muscolare, dolori all’articolazione temporo-mandibolare, usura dello smalto dentale, disturbi all’orecchio, cefalee: sono alcuni dei sintomi provocati dal bruxismo.

Perché il bruxismo? Secondo i vari studi può derivare da cause quali: ansia e stress, problemi emotivi e psicologici, disturbi del sonno, un disallineamento delle arcate dentarie (malocclusione), fumo, abuso di alcolici e caffeina, consumo di droghe.

Se la patologia non viene riconosciuta in tempo le conseguenze possono essere molto serie: scheggiature, alterazioni di forma, usura dello smalto in modo grave (anche fino alla sua definitiva scomparsa), ma anche usura della dentina, aumentata sensibilità di denti e gengive esposte al calore o al freddo, dolore durante l’apertura e la chiusura della bocca che può sfociare in mal di testa o nella disarticolazione completa di mascella e mandibola.

Nello studio dentistico Licciardello una delle soluzioni è il bite, una mascherina in resina modellata secondo le proprie arcate dentali, che funge da protezione per i denti riducendo i danni causati dall’eccessivo sfregamento e aiutando a rilassare la muscolatura dell’articolazione temporo-mandibolare in modo ad eliminare fastidi e dolori.

Il bite si porta prevalentemente di notte anche se nei casi con sintomatologia dolorosa noi consigliamo di indossare la mascherina anche di giorno. Si tratta di un primo intervento indispensabile in presenza di dolori muscolari importanti e persistenti. L’intervento definitivo che consiste nel ricostruire e ripristinare la parte di dentatura consumata a causa dello sfregamento dentale, va fatta in studio.

Quando i denti sono molto usurati a causa del digrignamento anomalo che persiste per molto tempo è possibile, la tecnica utilizzata è quella della ricostruzione della parte consumata con del materiale composito uguale a quello impiegato per le otturazioni dentali. In questo modo si evita di “incapsulare” i denti riducendo notevolmente i costi.

Si può fare qualcosa per prevenire il bruxismo? La risposta è sì. Dedicarsi ad attività che riducono lo stress ed evitare alcolici, caffè e tè dopo cena.

Prenota il tuo appuntamento o richiedi un preventivo.


  • Mar/Giov 9:00 - 12:00 16:00 - 19:00
  • 02 39469153 / 371 1578544
  • Via Nigra, 2 20037 Paderno Dugnano (MI)





*Dichiaro di aver letto la vostra informativa sulla Privacy Policy e di acconsentire al trattamento dei miei dati personali.
Consulta la privacy policy
Privacy Policy